Tassa forfettaria da 100 euro per chi raccoglie Funghi e Tartufi

Tassa forfettaria da 100 euro per chi raccoglie Funghi e Tartufi

Una tassa forfait di 100 euro per chi raccoglie e rivende prodotti selvatici non legnosi in modo "occasionale" tra cui Sughero, piante officinali spontanee, bacche o caucciù, funghi e tartufi.

Chi deve pagare il forfait?

Tutti coloro che effettuano raccolta e rivendita di Funghi o Tartufi e che non superino i 7000 euro annui di corrispettivi percepiti dalla vendita del prodotto. Si ricorda infatti che per corrispettivi derivanti dalla vendita di funghi e/o tartufi superiori alla cifra di 7000 euro c'è il rischio di incorrere in una mancata dichiarazione di vendita. Per coloro i quali abbiano versato il forfettario non sarà applica la ritenuta del 23%, sul 78% dei corrispettivi pagati prevista dall’articolo 25-quater del Dpr 600/1973.

La novità fiscale è prevista nella legge 145/2018 dai commi 692 e 699 dell'articolo 1.

Di seguito Il testo completo degli articoli:


Comma 692 Legge 145/2018:

I redditi derivati dallo svolgimento, in via occasionale, delle attività di raccolta di prodotti selvatici non legnosi di cui alla classe ATECO 02.30, a cui si aggiunge la raccolta di piante officinali spontanee come regolata dall’articolo 3 del testo unico di cui al decreto legislativo 21 maggio 2018, n. 75, da parte delle persone fisiche, sono assoggettati ad un’imposta sostitutiva dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e relative addizionali.

Comma 699 Legge 145/2018:

I produttori agricoli che gestiscono la produzione dei prodotti selvatici non legnosi, non ricompresi nella classe ATECO 02.30 e dall’articolo 3 del testo unico di cui al decreto legislativo 21 maggio 2018, n. 75, e che sono diversi da quelli di cui all’articolo 34, comma 6, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, possono applicare il regime forfettario di cui all’articolo 1, commi da 54 a 75, della legge 23 dicembre 2014, n. 190. Ai fini dell’imposizione sui redditi, il reddito di tali soggetti è comunque determinato su base catastale e non trovano applicazione i commi 64 e seguenti del citato articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190.

Testo completo della Gazzetta Ufficiale